Anno europeo della Luce

Luce
Il nostro Istituto partecipa alla campagna di monitoraggio europeo sull’inquinamento atmosferico ISPEX 2015 – 1/15 ottobre. Il progetto denominato LIGHT 2015,  finanziato dalla Comunità Europea,  ha coinvolto le seguenti città: Athenes, Bari, Barcellona, Belgrade, Berlin, Copenhagen, London, Manchester, Milano, Roma, Toulouse. Il monitoraggio prevede il coinvolgimento  dei cittadini ed in particolare degli studenti universitari e delle scuole superiori.

Nella nostra scuola, su iniziativa del prof. Giovanni Pepe, partecipano 46 alunni sia dell’indirizzo ambientale sia dell’indirizzo sanitario e quattro docenti. Ogni partecipante ha ricevuto un piccolo accessorio per la fotocamera dell’i-Phone, fornito dall’ARPA Puglia (responsabile per l’area di Bari). Questo trasforma il telefonino in un sensore ottico in grado di misurare la densità di aerosol presente nell’aria. In un intervallo prestabilito durante la giornata, gli studenti, utilizzando un’app scaricata gratuitamente, dovranno “fotografare il cielo” e inviare i dati raccolti ad un sito olandese. In questa piattaforma vengono gestite le informazioni e avviene l’elaborazione dei dati. Alla fine del rilevamento (15 ottobre) sul sito http://ispex-eu.org/it/bari/ saranno pubblicati i risultati sull’inquinamento della nostra città. Si prevede in futuro di estendere le rilevazioni anche a Brindisi e Taranto.