Van Gogh ALIVE: una indimenticabile esperienza multimediale

E’ stata davvero una indimenticabile esperienza multimediale quella vissuta dagli alunni dell’Istituto in visita alla mostra “Van Gogh Alive – The experience”, allestita nel Teatro Margherita di Bari. La grande mostra internazionale multimediale celebra il geniale pittore olandese, padre fondatore dell’arte moderna. L’esposizione si sviluppa come un viaggio nei luoghi diventati fonti di ispirazione delle opere più celebri del genio olandese e consente al visitatore di immergersi in un ambiente illuminato solo dalle immagini del grande pittore.

Tutti gli alunni sono stati travolti dalle immagini riprodotte sui grandi schermi attraverso 50 proiettori ad alta definizione, coinvolti emotivamente e trasportati dalle note di Schubert, Vivaldi, Bach, Händel, Saint Saens, nel contesto delle opere di Vincent Van Gogh. Anche la colonna sonora ha contribuito all’effetto immersivo: gli alunni hanno passeggiato in un ambiente illuminato esclusivamente dalle immagini dei quadri del pittore fiammingo e si sono abbandonati all’ascolto delle sinfonie classiche per vivere un viaggio virtuale a contatto con l’arte.

E’ stata un’esperienza unica che ha lasciato gli studenti ammutoliti e stregati dinanzi a tante emozioni e alla esclusività della mostra che ha incantato il mondo e la nostra città.

 

 


                                                     foto originali della prof.ssa A. Del Vescovo 

Giornata Nazionale dedicata alla Memoria delle Vittime Civili delle Guerre: premiate due allieve dell’Istituto

Primo e Secondo Premio a due allieve dell’Istituto Elena di Savoia-Calamandrei partecipanti al Concorso “No Bombe sui Civili” indetto dalla Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra. Non semplice il tema del Concorso Nazionale dal titolo la Guerra vista dalle Vittime per gli allievi delle scuole superiori italiane. Ma facile e immediato è stato stimolare gli allievi a partecipare e a coinvolgerli nelle attività del progetto. Ci hanno creduto tutti i docenti dell’Istituto Elena di Savoia-Calamandrei, sia per il tema insolito che per le modalità di lavoro, e determinante è stata l’approvazione e l’entusiasmo del DS Carlo De Nitti che ha favorito l’avvio dei lavori dei ragazzi, facendo rientrare le attività di partecipazione al Bando in oggetto nel percorso disciplinare di Tecniche e Tecnologie della Rappresentazione Grafica del prof. Lucio Cito. L’entusiasmo legato alla partecipazione al Concorso è stato  contagioso: coinvolti, il dirigente, i docenti delle diverse discipline dei Consigli di Classe, gli allievi.

Nella ricorrenza del 1 febbraio – Giornata Nazionale dedicata alla Memoria delle Vittime Civili di Guerra – e in occasione della Manifestazione di Premiazione del Concorso svolta  a Bari,  in Ateneo presso la sala 1- Edificio ex Posta Centrale,  la soddisfazione finale è stata grande nel  vedere due lavori della tipologia “Tela” aggiudicarsi dalla Giuria del Bando i premi ambiti e precisamente: il Primo Premio per Elaborato dal titolo “Negli Occhi la Distruzione”  della allieva Angela Campanella  della classe 3 E-AGR e il Secondo Premio per l’Elaborato dal Titolo “Filo Spinato” della Allieva Sonia Cellamare della classe 1 D.

 

Un ringraziamento all’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra che ogni anno riesce ad organizzare il Concorso Nazionale e a coinvolgere le Istituzioni Scolastiche con tutte le iniziative  predisposte allo scopo. Una Giornata da non dimenticare per i suoi Contenuti utili alla Crescita Culturale degli Allievi nella loro attiva Consapevolezza della Pace contro ogni tipo di Guerra.

Senza Confini: alla riscoperta del patrimonio artistico-musicale della città di Bari

L’Assessorato alle politiche educative e giovanil del Comune di Bari ha finanziato e approvato con il massimo del punteggio, il progetto socio – culturale proposto dall’Istituto dal titolo  “Senza Confini”: alla riscoperta del patrimonio artistico-musicale della città di Bari. La proposta progettuale intende sottolineare come non esistano barriere tra i vari linguaggi artistici: dalla musica al teatro, alla coreografia compreso il cinema. Ai fini della diffusione dei vari linguaggi artistici in un ambito territoriale in particolare della Regione Puglia, si prefigge di far riscoprire agli alunni e alle loro famiglie il patrimonio artistico – musicale presente nel Comune di Bari con particolare riferimento alle produzioni dei compositori e autori Pugliesi che hanno dato lustro alla nostra città. Il progetto mira a valorizzare i talenti e promuovere il successo scolastico nonché proporre una nuova metodologia attraverso la pratica laboratoriale d’insieme  comprendente la musica e il teatro. Sarà svolto in rete con l’Istituto comprensivo Iapigia 1 – G. Verga e si avvarrà di collaborazioni, già stipulate attraverso lettere d’intenti, con alcune associazioni del territorio: Il Creada  rappresentato dalla Prof.ssa Maria Luisa De Natale  – I Luoghi della musica – Il Collegium Musicum – Harmonia con la consulenza del maestro Nicola Scardicchio.

Il coordinamento sarà realizzato dalla docente interna, referente del progetto, Prof.ssa Rosangela Russo.

PREMIO BIMED EXELLENCE IN EDUCATION AWARD 2018: UN’INNOVATIVA ESPERIENZA DIDATTICA

L’11 dicembre il DS Prof. Carlo De Nitti ha ritirato il  Premio Bimed Excellence in Education Award 2018, a Salerno, insignito al nostro Istituto per essersi particolarmente distinto nella relazione formativa delle competenze collegate alla Cittadinanza Europea e quindi per “aver attivato sistemi di orientamento in grado di facilitare alla popolazione studentesca la relazione con le dinamiche di prospettiva verso il lavoro e gli studi universitari” .

Insieme al DS Prof. Carlo De Nitti, vi era anche una delegazione di studenti delle classi II E, III A, III B, III C, III D, III E accompagnati dai docenti curriculari Prof.ri Ileana Ranieri, Paola Cannone, Eleonora Giordano, Gianfranco Irlandese; gli studenti hanno avuto l’occasione di poter ascoltare personalmente le voci del Dott. P. Bartolo così come dell’On. L.  Berlinguer, in una cornice intensa e coinvolgente che ha contato numerosi altri interventi di personaggi pubblici e di cariche dello Stato unitamene alle performance canore dei musicisti della band di Lucio Dalla.

Continua a leggere

Cambridge first

Open day del 16 dicembre 2018 – Banchetto Cambridge

 

Sede Elena di Savoia: Domenica 16 dicembre, in occasione dell’open day, i coordinatori dei corsi di lingua inglese per la preparazione alla Certificazione Cambridge, livelli A2, B1, B2, tenuti in collaborazione con la English Express (Cambridge Authorised Centre IT997), saranno a disposizione delle famiglie e degli studenti con un banchetto informativo sulle certificazioni attivate presso il nostro Istituto (docente referente Prof.ssa M. Lonigro). Oltre 70 alunni stanno frequentando in sede i corsi e in tantissimi si sono già certificati nei precedenti anni scolastici. Non mancate!

Forest Hack: Cultura digitale 4.0 #FuturaMantova #PNSD

Nell’ambito dell’iniziativa didattica e formativa nazionale “Cultura digitale 4.0 #FuturaMantova #PNSD”, il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca ha promosso, in concomitanza con il Primo Forum mondiale sulle foreste urbane, un hackathon nazionale dedicato agli studenti delle scuole secondarie superiori di secondo grado sui temi della tutela, valorizzazione e gestione del patrimonio forestale italiano, dal titolo “Forest Hack”. L’iniziativa si è svolta dal 28 al 1 dicembre a Mantova e ha visto la partecipazione degli studenti Martina Milone e Luca Schingaro della 4C indirizzo ambientale, Barbara Lionetti e Gianluca Tunzi  della 4 E indirizzo Agronomico. L’alunna Marta Milone ha portato avanti un progetto creativo e innovativo premiato con un attestato di merito.

Al centro dell’evento c’è stata l’importanza di integrare le infrastrutture verdi nelle strutture delle città, ma anche i benefici che le foreste urbane possono fornire alla popolazione in termini di crescita economica sostenibile, conservazione dell’ambiente, coesione sociale e coinvolgimento della cittadinanza.  Gli studenti si sono confrontati con esempi positivi di pianificazione, progettazione e gestione del verde urbano che diverse città nel mondo hanno già messo in pratica, portando a Mantova il sito dell’area urbana all’interno del Comune di Bari, oggetto di recenti opere di riqualificazione. Trattasi dell’ex area Fibronit, dell’estensione di circa 13 Ha e recentemente sottoposta a ingenti lavori di bonifica, che ospiterà il Parco Urbano della Rinascita.

Non a caso, le classi dell’indirizzo agronomico e ambientale hanno partecipato lo scorso anno ad un concorso di idee (Il Parco che verrà) e vinto il primo premio con il loro progetto  “Il Parco della Rinascita: Giovani Idee per una rinascita urbana sostenibile”. Gli alunni si sono cimentati nell’approfondimento delle problematiche sanitarie e ambientali legate all’amianto, nell’analisi del contesto territoriale dell’ex area Fibronit e nella progettazione di un parco Polifunzionale  Sostenibile. Il Parco della Rinascita progettato dagli studenti è un parco realizzato secondo i principi della sostenibilità economica, ambientale e sociale: un parco accessibile, luogo di cultura e intercultura, caratterizzato da aree verdi tematiche e multifunzionali (orti sociali, bosco urbano, giardino aromatico multisensoriale, giardino della CO2 per la compensazione della CO2 prodotta dalle attività municipali). Il progetto è stato consegnato ai tecnici incaricati della progettazione preliminare del parco che sorgerà sulla ex area Fibronit. Per saperne di più Clicca qui.

Tre luci sui diritti: se ne parla all’Elena di Savoia

Nell’auditorium dell’Istituto – sede Elena di Savoia –  si è tenuto l’intervento della scrittrice Valeria Patruno, esperta di cooperazione internazionale ed impegnata sul fronte della difesa dei diritti delle periferie, sul tema Tre luci sui diritti.  La scrittrice, rivolgendosi a tutti gli alunni delle classi quinte, ha evidenziato la necessità garantire il “rispetto” ad ogni uomo di qualsiasi appartenenza, latitudine e lingua. Necessaria è anche assicurarsi la conoscenza per poter esercitare i propri diritti, nonché la difesa della libertà per esercitarli. Gli alunni non hanno mai quasi distolto l’attenzione dalla relatrice, donna di grande carisma e umanità ed hanno interagito dialogicamente con lei per tutta la durata dell’intervento.  L’ incontro è stato organizzato dalla prof.ssa Anna Dammicco.

Sede Calamandrei: Giornata nazionale degli alberi

Presso la sede CALAMANDREI, come ogni anno, si è celebrata la “Giornata Nazionale degli Alberi”. Per l’occasione, alla presenza del Dirigente Scolastico prof. Carlo de Nitti e del consigliere del IV Municipio Giuseppe Balzano, gli alunni hanno collaborato alla piantumazione di un albero di melograno nello spazio adiacente al cortile interno dell’istituto. Questa iniziativa si incardina nel macro progetto di valorizzazione della biodiversità e della sensibilizzazione all’utilizzo di prodotti a KM 0 già avviato dall’istituto con la creazione di un orto scolastico, i cui prodotti, biologici ed a KM 0, vengono utilizzati nelle esercitazioni di cucina dagli studenti dell’indirizzo Alberghiero impegnati nel progetto.

Musica e Scuola: gli alunni dell’istituto partecipano alle prove aperte del Collegium Musicum

Gli alunni dell’Elena di Savoia hanno partecipato alle prove aperte dei concerti organizzati dal “Collegium Musicum” in collaborazione con l’ associazione “I  luoghi della musica” in occasione della XXlll stagione musicale 2018. Le classi del biennio guidate dai rispettivi docenti e dalla referente del progetto musica Prof.ssa Rosangela Russo, hanno ascoltato il concerto dal titolo “Entertainment” nella versione del musicattore Luigi Maio, un‘interpretazione di alto profilo artistico che ha sorpreso gli studenti per novità e creatività in perfetta sintonia con la parte orchestrale.  Gli studenti delle classi terze sezione A, C, E  hanno preso parte al concerto tra ’800 e ‘900:  “Quadri di un’esposizione” di M.P.MusorgsKij nella trascrizione per  orchestra camera di W.Renz – Prima esecuzione italiana. Al termine della pregevole esecuzione orchestrale guidata dal maestro Rino Marrone, i professori d’ orchestra hanno spiegato singolarmente l’utilizzo degli strumenti musicali  affascinando tutti i partecipanti:  studenti e universitari presenti in teatro.  Le classi 1B, 2A,2C, 3D, hanno assistito al concerto dal titolo: “Anniversari” per commemorare la nascita e la morte rispettivamente  di due autori C. Gounoud  e P.Ciaicovskskij per quartetto e sestetto d’archi. Gli studenti si sono lasciati trasportare dalle musiche travolgenti entrando in empatia con gli orchestrali. E’ stata un’occasione di arricchimento del patrimonio artistico nonché di conoscenza e offerta formativa del  territorio.