Il vecchio e il nuovo: incontro o scontro?

Il metodo Montessori era già in linea con la logica delle app digitali?
La Finlandia che abbandona la penna a favore degli strumenti tecnologici, sta facendo una pericolosa fuga in avanti o permetterà al suo sistema scolastico di distanziare ancora di più gli altri?

Un interessante articolo pubblicato su Repubblica, ci parla del sistema Montessori come di una “profezia” sull’insegnamento interattivo, visto che il metodo di insegnamento della famosa pedagogista risulta essere, a detta degli studiosi, in linea con la logica sottesa al funzionamento delle applicazioni digitali.
Ed è notizia di oggi, pubblicata sul Secolo XIX, che la Finlandia, il cui primato nell’ambito dell’istruzione scolastica è realtà consolidata già da qualche tempo, sta per dare l’addio alla scrittura a mano: dal 2016 gli unici strumenti di scrittura saranno pc e tablet. Le penne saranno destinate a diventare oggetto di antiquariato.
I due articoli offrono spunti di riflessione di indiscutibile interesse; ad ognuno di noi farsi un’idea pro o contro, senza magari dimenticare un saggio antico, tuttora valido ancorché annoso: in medio stat virtus.