Collegio docenti e Dipartimenti 28 gennaio

A – Il collegio dei docenti in servizio presso la sede di via Caldarola (Elena di Savoia), è convocato per il giorno 28 gennaio 2013 novembre dalle ore 15,30 alle 16,30 per discutere del seguente ordine del giorno:
1 – Comunicazioni del Dirigente scolastico in merito alle prove concorsuali per docenti del 12 febbraio;
2 -Analisi delle valutazioni Invalsi a.s. 2011 2012.
B – I dipartimenti di Italiano e Matematica delle due sedi sono convocati per il giorno 28 gennaio dalle ore 16,30 alle 17,30 nella sede di via Caldarola per discutere dei seguenti argomenti:
1- Diritti a Scuola: organizzazione delle attività.

sede Elena di Savoia

Sede “Elena di Savoia”

ISTRUZIONE TECNICA – SETTORE TECNOLOGICO – Indirizzo “Agraria, Agroalimentare e Agroindustria” 

Il corso di studi è strutturato in un Biennio Comune ed un Triennio con articolazione “Produzione e trasformazioni“.
E’ finalizzato alla formazione della figura professionale del Perito Agrario con competenze specifiche nell’Agroalimentare, in relazione alla trasformazione dei prodotti primari.
Vengono acquisite, pertanto, competenze relative alle più moderne tecniche di trasformazione alimentare ed alle tecnologie per il controllo normativo e qualitativo degli alimenti. Oltre che nelle discipline tradizionali, lo studente si cimenta nello studio delle biotecnologie, dei sistemi di controllo qualità e di tutela igienico-sanitaria dei prodotti alimentari.
Il percorso di studi prevede una solida formazione nell’ambito delle scienze integrate (fisica e chimica) e delle scienze e tecnologie applicate, a cui si associa l’acquisizione di competenze nel settore delle tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica, delle tecnologie informatiche.

Articolazione “Produzione e trasformazioni”

Nell’articolazione “Produzione e trasformazioni” vengono approfondite le problematiche relative all’organizzazione delle produzioni animali e vegetali, alle trasformazioni ed alla commercializzazione dei relativi prodotti, all’utilizzazione delle biotecnologie

Vedi competenze e quadro orario

 

ISTRUZIONE TECNICA – SETTORE TECNOLOGICO – Indirizzo “Chimica, Materiali e Biotecnologie”

Il corso di studi si struttura in un Biennio Comune ed un Triennio su tre articolazioni.
L’indirizzo “Chimica, Materiali e Biotecnologie” è finalizzato all’acquisizione di un complesso di competenze riguardanti: i materiali, le analisi strumentali chimico-biologiche, i processi produttivi, in relazione alle esigenze delle realtà territoriali, nel pieno rispetto della salute e dell’ambiente.

Il percorso di studi prevede una formazione, a partire da solide basi di chimica, fisica, biologia e matematica, che ponga il diplomato in grado di utilizzare le tecnologie del settore per realizzare prodotti negli ambiti chimico, merceologico, biologico, farmaceutico.

Il percorso, pur strutturato con una logica unitaria, prevede al Triennio tre articolazioni:

  • Biotecnologie ambientali
  • Biotecnologie sanitarie
  • Chimica e materiali

L’unitarietà è garantita dalla coesistenza di discipline tecniche comuni, approfondite nelle articolazioni, in cui acquisiscono connotazioni professionali specifiche.
Il Triennio punta al consolidamento delle basi scientifiche ed alla comprensione dei principi tecnici e teorici necessari per l’interpretazione di problemi ambientali e dei
processi produttivi integrati.

Articolazione Biotecnologie ambientali

Nell’articolazione “Biotecnologie ambientali”, vengono identificate, acquisite e approfondite le competenze relative alle metodiche per la caratterizzazione dei sistemi biochimici e microbiologici, allo studio dell’ambiente, degli ecosistemi, della genetica e delle biotecnologie, nel rispetto delle normative sulla protezione ambientale e sulla sicurezza degli ambienti di vita e di lavoro, e allo studio delle interazioni fra sistemi energetici e ambiente, specialmente riferite all’impatto ambientale degli impianti e alle relative emissioni inquinanti.
Vedi competenze e quadro orario

Articolazione Biotecnologie sanitarie

Nell’articolazione “Biotecnologie sanitarie”, vengono identificate, acquisite e approfondite le competenze relative alle metodiche per la caratterizzazione dei sistemi biochimici, biologici, microbiologici e anatomici e all’uso delle principali tecnologie sanitarie nel campo biomedicale, farmaceutico e alimentare, al fine di identificare i fattori di rischio e causali di patologie e applicare studi epidemiologici, contribuendo alla promozione della salute personale e collettiva; vengono infine analizzate le normative sanitarie italiane ed europee per la tutela della persona.
Vedi competenze e quadro orario

Articolazione Chimica e Materiali

Nell’articolazione “Chimica e materiali”, vengono identificate, acquisite e approfondite le competenze relative alle metodiche per la preparazione e per la caratterizzazione dei sistemi chimici e all’elaborazione, realizzazione e controllo di progetti chimici e biotecnologici nelle attività di laboratorio e alla progettazione, gestione e controllo di impianti chimici. Il diplomato dovrà avere competenze che vanno ben oltre il semplice uso della strumentazione. Il diplomato è in grado di servirsi di tutte le apparecchiature, ha le competenze per l’ottimizzazione delle prestazioni delle stesse macchine, possiede le abilità di utilizzazione di tutti i software applicativi, nel pieno rispetto delle normative sulla protezione ambientale e sulla sicurezza degli ambienti di vita e di lavoro.
Vedi competenze e quadro orario

 

La scuola online – Voti, Assenze, Ritardi

REGISTRO ELETTRONICO PER GENITORI / ALUNNI.

Abbiamo inviato le credenziali di accesso agli indirizzi e-mail dei genitori o tutori indicati all’atto dell’iscrizione dell’alunno.

Tutti coloro che non hanno indicato e-mail, o che non hanno ricevuto l’e-mail, potranno recarsi presso la segreteria didattica dell’Istituto e indicare o verificare l’indirizzo di posta elettronica presso cui saranno inviate questa e successive comunicazioni.

Ricevute le credenziali sarà possibile raggiugere il servizio cliccando sul seguente link:

Scuola Next (scuola on line: voti, assenze, ritardi…).

 

Per una guida più dettagliata sull’accesso e sull’uso del portale famiglia cliccare sul seguente link:
Istruzioni per l’accesso a Scuolanext-famiglia

Il Regolamento di Istituto

Scarica il Regolamento d’Istituto

 

Principi generali, finalità ed obiettivi del Regolamento di Istituto

Nel contesto dell’autonomia scolastica il Regolamento di Istituto, oltre ad essere una disposizione di legge, si pone come strumento di aiuto all’attuazione del P.O.F., che di una scuola costituisce la carta d’identità. Nella redazione del presente Regolamento si è cercata una profonda interazione tra la legislazione vigente, lo Statuto delle studentesse e degli studenti (D.P.R. n.249 del 24 giugno 1998 e D.P.R. n.235 del 21 novembre 2007 e npta prot. N. 36°2/PO del 31/07/08), il P.O.F. di Istituto, la vita – le problematiche concrete e le potenzialità – di questa scuola.

Il Regolamento d’Istituto ha lo scopo di garantire il funzionamento dell’Istituto affinché esso sia luogo di crescita morale e culturale, centro di vita democratica e di partecipazione, dove le proposte di rinnovamento avvengano nel rispetto delle scelte e dei diritti di ciascuno.
Nell’elaborazione del testo si sono seguite diverse fasi, attraverso le quali si è cercato di coinvolgere tutti i protagonisti della vita dell’Istituto, affinché il testo stesso fosse sentito come proprio di tutti, costruito con tutti, al servizio della vita di tutti.
Attraverso il Regolamento s’intende pertanto promuovere anche un profondo senso di appartenenza a questa Comunità scolastica, educando ad una coscienza critico costruttiva e partecipativa.
Ogni norma che regoli la vita quotidiana di questo Istituto deve continuamente essere confrontata con le finalità fondamentali della Scuola Italiana e con le sue caratteristiche.
Per il rispetto di tali norme si richiede la consapevole e attiva collaborazione da parte di tutte le componenti di questo Istituto.
Si garantisce la libertà di scelta riguardo alle attività integrative e aggiuntive; inoltre ci si impegna affinché la programmazione di tali attività osservi ritmi sostenibili per gli studenti, cioè compatibili con gli impegni di studio e con la qualità della vita.
Questa Scuola si impegna a favorire e promuovere il valore dell’interculturalità ed a tutelare l’espressione delle diversità linguistiche, culturali e religiose presenti al proprio interno.
L’Istituto si impegna a migliorare ed aggiornare costantemente la propria offerta formativa, a garantire la salubrità degli ambienti di lavoro e studio, la qualità dei laboratori e l’educazione alla salute fisica e psichica.